Victoria | The Queen’s Husband – review 1×06

La sesta, terz’ultima, puntata di Victoria, show targato ITV, andata in onda domenica 25 settembre ci ha lasciati entrare e sbirciare nella vita privata di Albert e della regina.

Se infatti nella scorsa puntata, il matrimonio ci ha fatti dire addio a Lord M, che già in questo episodio non appare, domenica scorsa Albert è diventato il co-protagonista della storia, quasi più della regina stessa.

L’aspetto interessante, a mio parere, è stato quello di mostrare come anche il principe Albert inizialmente fosse visto soltanto quale mezzo per garantire un erede alla corona Inglese, ruolo spesso associato, nell’immaginario comune, alle donne.
Albert, non è ben visto dalla popolazione britannica nè dalla nobiltà, deriso e messo da parte, si trova nella condizione di voler “guadagnare” la sua posizione e il rispetto di chi lo critica. Nonchè affermarsi nella società inglese, con un titolo che vada ben oltre quello di “Marito della regina”.
Victoria, profondamente innamorata  del marito, soffre nel vederlo in difficoltà. Cerca di aiutarlo ma la forza dell’avversità dei nobili di corte, compatti nel mostrarsi restii nei confronti del principe, surclassa ogni buon tentativo della regina.

Albert, trova finalmente nuova speranza supportando la lotta per l’abolizione della schiavitù (causa sostenuta anche dalla regina che però non potendosi schierare politicamente non può prender parte attiva nella lotta). Mentre il principe si guadagna la stima degli inglesi parlando per la prima volta in pubblico attirando l’attenzione grazie ai temi proposti nel suo discorso, suo fratello Ernest, si complica la vita facendo la corte ad una donna sposata. Ernest verrà quindi allontanato dalla corte per evitare che lo scandalo si consumi davanti agli occhi di tutti.

La passione fisica per la quale Albert e Victoria sono famosi (e della quale la regina scrive profusamente nei suoi diari), viene fin da subito introdotta e resa esplicita in questa puntata, seppur in maniera del tutto consona ad una trasmissione in prima serata.

Il momento (che poi diventeranno più di uno) divertente della puntata ci è donato dalla performance della Coleman in una scena ben precisa: Victoria, nel tentativo di prevenire una gravidanza, chiede a Lehzen (che è evidente non sa nulla a riguardo) come fare per non rimanere incinta. Per tutta risposta la baronessa, suggerisce alla giovane regina di effettuare dieci salti dopo aver “consumato” il rapporto col marito.

La scena è già divertente la prima volta a cui vi assistiamo, anche se devo ammettere che nel secondo caso, quando Albert sorprende Victoria alle spalle mentre svolge il suo rito anticoncezionale, ho riso di gusto.
C’è da stupirsi se Victoria ebbe nove figli? Stando a questi metodi preventivi, direi proprio di no!

L’amore pare esse nell’aria anche ai piani bassi, dove in un tentativo, secondo me a stento riuscito, di bilanciare quello che succede ai piani alti, la storia tra lo chef Francatelli e del suo interesse romantico per Miss Skerrett comincia ad assumere contorni più nitidi (e meno preoccupanti di quelli che sembravano inizialmente). Solo a me il cuoco dava l’impressione di essere una qualche sorta di perverito?

Quando Albert felice per l’ottimo risultato ottenuto durante il suo discorso, ammette che avrebbe voluto che Victoria fosse presente, la regina, che sceglie di non presenziare alla conferenza e lasciare spazio al marito, mostra quanto amore e quanta stima prova nei suoi confronti, ammettendo la vittoria del marito. Victoria, felice, riesce a “farsi da parte” e far si che Albert si senta fiducioso di aver ottenuto interamente per conto suo il risultato riportato.

 

Grande assente, come già detto è stato Lord M., molta gente continua a soffrire e sperare nel suo ritorno (questo è quello che ho letto spesso su internet nei commenti post-puntata) ma io onestamente credo che, magistralmente interpretato da Sewell, il buon Melbourne aveva le ore contate. Victoria lo nomina in questo episodio, perchè è evidente l’attaccamento che aveva nei suoi confronti e quanto in lui contasse nella risoluzione dei problemi personali oltre che relativi allo Stato, ma quello che un tempo fu Lord M., storia ci insegna, diventerà col tempo Albert per Victoria. La regina imparerà poi a stare in piedi con le sue gambe, diventando una delle icone storiche più celebrate di sempre.
Con gli ultimi episodi all’orizzonte, seppur con la certezza che la serie tornerà per una nuova stagione, ci prepariamo ad assistere agli ultimi due capitoli della storia che Daisy Goodwin (che in questo episodio ha fatto la sua comparsa nei panni della Duchessa d’Inverness) ci ha voluto raccontare, consentendoci e facendoci sentire autorizzati a giocare di fantasia anche con la storia, purchè rimandendo sempre fedeli alla trama di base e agli eventi imprescindibili.

Ecco a voi il trailer sub-ita per il prossimo episodio:

 

Fatemi sapere i vostri pareri sull’episodio (e sulla serie in generale, visto che siamo quasi alla fine) se vi va. Vi invito a seguirci sui social Facebook e Twitter e vi ringrazio per aver letto anche questa settimana.

Salva

Salva

The following two tabs change content below.

Flavia B.

Studentessa con una grande passione per le serie tv, la musica, la letteratura e i viaggi. La mia più grande abilità è procrastinare. La mia migliore amica è l'ansia. I typos il mio nemico giurato.