SKYLER WHITE: insulti gratuiti e maschilismo?

Il personaggio di cui vorrei parlare oggi è Skyler White, una delle protagoniste di Breaking Bad.
Allora, partiamo dalle basi.
Skyler è la moglie di Walter White, e per chi ha visto Breaking Bad sa che il Walter che conosciamo nelle primissime puntate ‘muore’ in pochissimo tempo per diventare a tutti gli effetti Heisenberg. In tutto e per tutto.
Un produttore e spacciatore di Meth, con qualche omicidio qua e la e spargimenti di sangue vari. Bene, appurato ciò, dovete sapere che LA STRONZA in questione è Skyler. Eeeh, ebbene sì!
Skyler ha ricevuto e continua a ricevere insulti di ogni genere perché a quanto pare è una “rompi palle”.
Walter sparisce per giornate intere, non torna a casa per giorni, sta fuori città, non si sa con chi, non si sa dove va, non si sa che fa, torna a casa in condizioni pessime, PERÒ, SIORE E SIORI, LA STRONZA È SKYLER.
Questa donna, con una bambina appena nata e un figlio non totalmente autosufficiente, non sa cosa sta succedendo al marito, al quale è stato anche diagnosticato un cancro (del quale, TRA L’ALTRO, Walt all’inizio non aveva nemmeno informato la sua famiglia), sparisce per interi giorni senza dirle dove va o perché va via o con chi va. Lei si ritrova disperata, senza un aiuto, da sola, senza spiegazioni, deve badare ai figli, alla casa, e ad un certo punto decide anche di iniziare a lavorare, PERÒ, LA STRONZA È SEMPRE LEI.

Io posso capire i gusti, le sensazioni, i giudizi personali, ma ho letto insulti di ogni genere: a partire da deficiente, ritardata,  per arrivare a putt**a, zocc*la, tro*a, e compagnia cantante. E quando chiedevo  il motivo di questi insulti volete sapere cosa mi veniva risposto?
“Lei rompeva troppo le palle al marito, cioè, capito, gli stava sempre addosso, non lo lasciava respirare, gli chiedeva sempre dove andava, che faceva, cioè che palle!!11!!!1”
Bhè, si in effetti, scusatela. Era solo preoccupata per il marito, sapete com’è, i dottori gli avevano dato si e no un mese di vita e lui ha deciso dall’oggi al domani di costruire un impero di metanfetamine (e non venitemi a dire “ma lui lo ha fatto per la famiglia!!!!!1111!!!”, in effetti fare qualsiasi altro lavoro per mettere soldi da parte per la famiglia non era fattibile, no, meglio diventare uno dei maggiori produttori di droga dello stato), immagino che TUTTI voi che insultate Skyler e difendete Walter al posto suo avreste accolto in casa vostra un uomo del genere dicendogli “Amore tranquillo, torna a casa con noi, non importa se hai ucciso persone in modi orribili o se stai facendo una cosa totalmente illegale, possiamo vivere tutti felici e contenti sotto lo stesso tetto io, tu, nostro figlio e anche una neonata”. Tutto normale, vero?

Ma non è andata così, grazie a Dio. Lei si è trovata un lavoro, e sapete cosa è successo sul posto di lavoro? Lei è andata a letto con il capo. “NOOOOOOOOOOOH”! E rieccoce un’altra volta insulti come se piovesse.
Perché lei è una donna e quindi COME SI È PERMESSA! DOVEVA STARE IN CASA ZITTA E BUONA E ASPETTARE CHE IL MARITO FACESSE I SUOI AFFARI LOSCHI SENZA DIRE UNA PAROLA! Come ha osato fare una cosa così oltraggiosa! Ha tradito il marito! BUUUUUUUUUUUU  VERGOGNAAAAAAAA!
*nel frattempo* Walter avvelena un bambino, lascia morire di overdose la fidanzata di Jesse (e sapeva BENISSIMO quanto Jesse ci tenesse a Jane) e la lascia morire guardandola, senza nemmeno girarsi, ammazza gente senza farsi più problemi, li scioglie nell’acido come se ormai fosse una cosa di routine, ma, HEY, NON PERDIAMO DI VISTA IL PUNTO PRINCIPALE, LA STRONZA È SKYLER!

Insomma, ne ho lette di cotte e di crude su questo personaggio.
Inoltre, trovo che Walter sia un personaggio interessantissimo, costruito da Dio, la sua evoluzione è stata spettacolare.. Ma come si fa a dire che lui è il buono e gli altri che provano a farlo tornare con i piedi per terra sono i cattivi, questo non lo capirò mai.

Ormai la gente tende a fare il ragionamento: Protagonista? FIGO, MITICO, WOW, TI LOVVO.

Provi a metterti contro il protagonista? FOTTITI, FAI SCHIFO, MA GUARDA CHE PERSONAGGIO DI MER*A.

Il bello di questo show è cogliere le sfumature di tutti i personaggi, e vedere come gli eventi si ripercuotono sui loro caratteri con il passare del tempo e credo che sia Jesse che Skyler siano cambiati tantissimo dalla prima puntata fino all’ultima (ovviamente oltre a Walter che è IL personaggio cardine di tutta la serie).

Jesse all’inizio era solo un ragazzino che voleva farsi il grosso vendendo un po’ di droga qua e la, ma dopo tutto quello che Walter gli ha fatto passare è diventato un uomo, consapevole delle cose orribili che aveva fatto, e la differenza tra lui e Walter è semplicissima: Jesse è una persona buona, e si vede. Walter invece con la ‘nascita’ di Heisenberg, il suo vero io, ha fatto uscire tutta la sua cattiveria ed è rimasta solo quella. Era accecato dai soldi e dal potere.

Skyler invece è stata una donna forte, non ha ceduto, anche quando il marito le ha confessato tutto, nonostante le cose tremende che Walt gli aveva detto lei cosa ha fatto? HA PROVATO AD AIUTARLO. Non lo ha abbandonato come aveva fatto lui all’inizio con lei, lo ha rassicurato, ha rischiato di mettere in pericolo la sua vita e quella dei suoi figli per aiutare il marito. E il ringraziamento è stato.. prendere insulti da chiunque?! Mi dispiace, proprio non lo condivido!

Provate a farvi questa domanda: se Walter fosse stato un personaggio secondario, e la protagonista della serie TV fosse stata Skyler, chi avreste odiato?
Io credo di conoscere la risposta.

Scusate per lo sproloquio, ma proprio non mi va giù quando leggo insulti così pesanti nei confronti di un personaggio che non li merita! (E purtroppo questi insulti sono stati fatti anche all’attrice perché ci sono persone stupide lì fuori che non riescono a separare le due cose: personaggio e attore. Come successe per Jeoffrey o Melisandre in Game of Thrones.)

Fatemi sapere cosa ne pensate voi nei commenti qui sotto o sui nostri social, Twitter e Facebook!

Thanks for reading!

The following two tabs change content below.

FlaviaCLBRS

Laureata in Lingue e Letterature Straniere e studentessa di Linguistica e Traduzione, ma per lo più amante di serie TV, libri e cinema. Con una sfrenata passione per il mondo e la cultura nordica!