Sam Claflin, parola d’ordine: versatilità

Nato ad Ipswich, nel Suffolk, il 27 giugno 1986, Sam Claflin è una delle promesse della scena cinematografica britannica (e non solo).

La carriera di Sam non è lunga, in termini di tempo, come quella di altri suoi colleghi coetanei e che forse, a differenza dell’attore hanno cominciato a recitare in età più giovane, ma uno degli elementi che la rendono senz’altro una delle più interessanti è proprio la versatilità che caratterizza fortemente la giovane carriera dell’attore inglese.

Claflin riesce a interpretare ruoli di ogni genere, senza restare troppo ancorato ad un solo genere e rischiare di esser relegato a determinati ruoli. I suoi lavori spaziano dalla leggerezza della commedia romantica, dal romanzo storico al drama infine al thriller. Sam sembra proprio inarrestabile!

Il debutto di Claflin avviene con la miniserie I Pilastri della terra tratta dall’omonimo romanzo di Ken Follett, andata in onda su The Movie Network (Canada) e Starz (Stati Uniti) e Sky Cinema in Italia. Le riprese sono state realizzate in Austria e in Ungheria, a partire dal 2009 mentre la serie è arrivata sul piccolo schermo nell’estate dell’anno dopo, 2010. Sam ne I pilastri della terra interpreta il giovane Richard di Shiring, fratello della protagonista Aliena (Hayley Atwell) e figlio di Bartholomew di Shiring il quale, fedele all’aspirante regina Matilde, viene imprigionato quando viene incoronato Re Stefano, il destino del padre costringerà Aliena e Richard a nascondersi.

Sempre nello stesso anno, Claflin ottiene diverse parti destinate a serie tv e film per il piccolo schermo: la miniserie inglese Any Human Heart, tratta dal romanzo di William Boyd e il film per TV The Lost Future un film d’azione statunitense con Sean Bean tra i vari protagonisti.

Nel 2011 invece veste i panni di Duncan Edwards in United, un film prodotto per la TV inglese, diretto da James Strong e scritto da Chris Chibnall, ispirato alla vera storia dei Busby Babes e alla tragedia vissuta dal Manchester United (la squadra di calcio inglese, ndr) durante il campionato di calcio 1956/57. Nel film sono presenti altri attori quali David Tennant e Jack O’Connell.

Tra il 2010 e il 2013, la fama di Sam aumenta grazie alla sua presenza in due tra i più grandi franchise in circolazione al tempo, Pirati dei Caraibi – Oltre i confini del mare e Hunger Games, ma anche grazie al ruolo di Cacciatore nel film Biancaneve e il cacciatore.

Per quanto riguarda Pirati dei Caraibi, Sam veste i panni di Philip, un missionario che si innamora di una sirena nel quarto film della saga con Johnny Depp e Penelope Cruz, mentre in Biancaneve e il cacciatore, tra i quali interpreti troviamo Chris Hemsworth, Kristen Stewart e Charlize Theron, veste i panni del principe William.

Nel 2013 arriva il ruolo che farà innamorare milioni e milioni di giovani fan dell’attore britannico, sarà scelto infatti per interpretare Finnick Odair in Hunger Games: La ragazza di fuoco, secondo film della saga.

Sempre nello stesso anno, Claflin viene coinvolto in un nuovo progetto, Love, Rosie (Scrivimi Ancora), una commedia romantica tratta dal romanzo di Cecelia Ahern Where Rainbows End, presentato in Italia durante la 9ª edizione del Festival internazionale del film di Roma nel 2014.

Sempre nel 2014, Sam Claflin è protagonista di Posh (The Riot Club)drama ambientato ad Oxford, nel quale Sam interpreta Alistair Ryle, uno dei cinici e viziati membri del Riot Club, le bravate di Alistair e dei suoi colleghi di club, sfiorano la tragedia e costano quasi la vita ad un uomo oltre che il posto tra i banchi di Oxford ad Alistair.

Il 2014 è un anno prolifico per Claflin che è anche presente in sala nella prima parte del terzo film della saga di Hunger Games, Il canto della rivolta – Parte 1 e ottiene il ruolo nel film con Emilia Clarke, Io prima di te. 

In Io prima di te, Sam si è calato nella parte del co-protagonista Will Traynor, un giovane e ricco uomo d’affari inglese che a seguito di un grave incidente vede la sua vita cambiare del tutto: Will diventa paraplegico ed è quindi confinato sulla sedia a rotelle. Per questo ruolo Sam ha perso 18 kg oltre che aver lavorato molto sull’aspetto psicologico del personaggio. Il film è arrivato in Italia soltanto nel 2016.

Nel 2015 è ancora il momento per Hunger Games Il canto della rivolta – Parte 2, atto della saga nel quale Claflin torna a vestire i panni di Finnick per l’ultima volta.

Il 2016, anno in cui, come detto, viene consegnato al pubblico Io prima di te è anche l’anno di Their Finest, drama, adattato dal libro di Lissa Evans Their Finest Hour and a Half, nel quale accanto a  Gemma Arterton e Bill Nighy, l’attore veste  panni di Tom Buckley, uno sceneggiatore attivo durante la seconda guerra mondiale, impegnato nella scrittura di un film di propaganda destinato all’esercito britannico impegnato in quel momento nella battaglia di Dunkerque.

Sempre nel 2016, torna a vestire i panni del principe William nel sequel di Biancaneve e il cacciatore, Il cacciatore e la regina di ghiaccio,anche se solo per un cameo.

Nel 2017 è protagonista nel film, adattamento del romanzo di Daphne du Maurier, My Cousin Rachel, nel quale veste i panni di Philip, un giovane intenzionato a vendicare la morte del padre, proiettando il suo rancore e la sua rabbia sulla cugina Rachel, ritenuta da Philip la vera causa di morte del padre. Quando però conosce la donna, i sentimenti di Philip cambieranno.

Nello stesso anno è presentato al Toronto International Film Festival un adattamento dell’omonima opera teatrale di R.C. Sherriff, Journey’s End. Il film è il quinto adattamento della stessa opera e Sam Claflin veste qui i panni dell’ubriacone e lunatico Capitano Stanhope. Anche per questo ruolo Claflin ha ricevuto critiche positive dalla stampa e ha attirato ampio consenso tra gli spettatori.

Nel 2018 è il turno di Richard Sharp, Sam infatti in Resta con me (Adrift) veste i panni del marinaio che insieme alla fidanzata, ha intrapreso un viaggio in aperto oceano imbattendosi in una tempesta che quasi gli costerà la vita. In Italia arriverà a fine agosto.

Tra i prossimi progetti di Claflin troviamo The Nightingale  un period drama ambientato negli anni ’20 del 1800 in Tasmania, colonia penale del regno britannico nel quale Sam vestirà i panni di Hawkins e per nel 2019 lo vedremo in due pellicole The Corrupted (già in fase di post-produzione) e Charlie’s Angels, un reboot basato sulla serie omonima di metà anni ’70 nonchè sull’intero franchise “Charlie’s Angeles”.

 

Di chi vi piacerebbe leggere il prossimo focus? Scriveteci nei commenti o raggiungeteci in una delle nostre pagine sui social.

Seguiteci sui nostri social Facebook, InstagramTwitter e Telegram per restare sempre aggiornati sulle ultime news riguardo le vostre serie TV e film preferiti!

The following two tabs change content below.

Flavia B.

Studentessa con una grande passione per le serie tv, la musica, la letteratura e i viaggi. La mia più grande abilità è procrastinare. La mia migliore amica è l'ansia. I typos il mio nemico giurato.