OUTLANDER: We always find our way back to each other.

Outlander, serie televisiva ispirata ai libri di Diana Gabaldon, che ha fatto molto discutere la scorsa stagione per la scena dello stupro di Jamie ad opera di Jack Randall, è tornata a shockare.

SPOILER ALERT! se non avete visto la 2×06 go away! GO!

Jamie
Jamie Fraser (Sam Heughan)

 

L’episodio di questa settimana, che come sempre condensa in un’ora un misto di emozioni contrastanti, è cominciato esattamente da dove avevamo lasciato i Fraser la scorsa settimana: il duello con Black Jack è stato rimandato per dare la possibilità a Frank (nel ’900) di poter esistere (Jack Randall è antenato per linea diretta di Frank Randall, primo marito di Claire, n.d.r.).

Da come ci avevano lasciato la scorsa settimana, pensavo che in questa puntata tra Jamie e Claire non sarebbe corso buon sangue e sono stata piacevolmente colpita nell’essermi sbagliata. I due, in sintonia come sempre proseguono nella propria missione di sabotaggio di Charles Stuart, il Bonnie Prince Charles, aspirante al trono d’Inghilterra che sarà anche colui a mandare a morte sul campo di Culloden migliaia di Highlanders (esattamente quello che J&C stanno cercando di non far succedere).

Jamie&Claire le pensano tutte per far saltare la joint-venture tra Charles e St. Germain, simulando una rapina riescono a privare i due del carico di vino, mentre Claire crea intrugli vari che simulano il vaiolo per lasciar credere che le navi siano infettate e farle quindi distruggere.
Per Murtagh però, contrario al posticipo del duello tra Black Jack e Jamie, è tempo di essere informato della vera identità di Claire e nonostante sia sconvolto (ovviamente!) accetta e crede alla storia sulla viaggiatrice del tempo. I marinai ai quali vengono segretamente somministrati gli intrugli di Claire vengono nascosti prima che la capitaneria di porto possa effettivamente mettere sotto sequestro le navi ma Murtagh e alcuni mercenari assoldati per l’occasione riescono a rubare il carico che quindi non riesce a raggiungere il porto.
Charles che come sempre si crea problemi al nostro rosso preferito, l’aspirante re lascia dei conti in sospeso con Madame Elise, Jamie si reca alla casa di malaffare nel tentativo di pagare i debiti del principe mentre Fergus comincia a frugare nella stanza di un ospite del bordello, l’inquadratura su una giacca rossa ci fa pensare al peggio e infatti di lì a poco Black Jack e Jamie sono di nuovo face to face: il duello, nonostante la promessa di Jamie di aspettare, ha luogo.

Intanto, uno scambio di battute tra Claire e Monsieur Forez, il quale si prodiga in una descrizione particolareggiata di come avranno luogo le esecuzioni che di lì a poco dovrà eseguire, fa capire all’inglese che Master Raymond è in pericolo, potrebbe essere giustiziato per le sue pratiche nel retrobottega. Forez infatti, non perde tempo a far capire a Claire che quelli che saranno giustiziati saranno “practitioners of the dark arts and all those who associate with them” (chi pratica le arti oscure e tutti colore che ad essi si associano, anche Claire quindi è a rischio?!), Mrs Fraser corre ad avvisare l’amico del pericolo che corre rischiando di mettersi in pericolo (come sempre) ma “è questo che fanno gli amici”.

Forez
Forez, se sei inquietante…

Claire, rientrata in casa dopo la notte trascorsa in ospedale, Madre Hildegard la trattiene per sicurezza, viste alcune perdite che potrebbero non esser dovute a niente di grave ma che al contrario si riveleranno il principio di un aborto, scopre che Jamie sta nonostante tutto sfidando il capitano delle giubbe rosse e sentendosi tradita, visibilmente sofferente si fa portare in fretta e furia sul luogo del duello.

out
La drammatica scena finale.

Jack viene ferito ai gioielli di famiglia da un Jamie che sembra non vederci più dalla rabbia, istigato come sempre da (quel grandissimo pezzo di m****, I’m sorry, dicevo…) Randall, Claire perde i sensi per via dell’aborto in corso, le truppe del re giungono sul campo per bloccare i due contendenti e la scena si chiude con un Jamie sofferente e preoccupare che guarda verso Claire ma è impossibilitato a raggiungerla per via dei gendarmi che gli bloccano la strada.

Io sotto shock non riesco a non ripensare alla scena a cui ci hanno fatto assistere poco prima che tutto questo accadesse: Jamie e Claire sono a letto, parlano di quello che succede quando sono separati (uno dei due, o entrambi finiscono quasi per farsi ammazzare, sempre) e alla fine Jamie aggiunge “ We always find our way back to each other” (però alla fine riusciamo sempre a ritrovarci) e l’unica cosa alla quale riesco ad aggrapparmi per smettere di soffrire (e decidermi a proseguire con la lettura dei libri che ho abbandonato causa obblighi universitari, damn!) è questa: Jamie e Claire sono destinati a soffrire, separarsi e farci soffrire prima di ricongiungersi, è questo il loro destino e sono certa che anche stavolta, visto che siamo già a metà stagione e le cose di solito entrano nel vivo proprio da questo momento in poi, alla fine, troveranno il modo di tornare insieme.

Ma nel frattempo che cosa succederà?

Che ne sarà di Jamie?

Claire perderà il bambino?

Randall? É la volta buona che ci libereremo di lui? (Io non credo proprio).

La prossima puntata sarà intitolata “Faith” e andrà in onda in America sabato prossimo.

Che ne pensate della puntata? Cosa vi aspettate dalla prossima?
Fateci sapere nei commenti e seguiteci su Facebook e Twitter per le prossime news!

The following two tabs change content below.

Flavia B.

Studentessa con una grande passione per le serie tv, la musica, la letteratura e i viaggi. La mia più grande abilità è procrastinare. La mia migliore amica è l'ansia. I typos il mio nemico giurato.