Game Of Thrones | Recap 6×09 “The Battle Of Bastards”

Le puntate sono sempre meno. Ormai siamo arrivati all’ultimo giro di boa e anche questa sesta stagione di Game Of Thrones è giunta al termine. Oggi possiamo finalmente parlare di “The Battle Of  Bastards”! La tanto attesa nona puntata della sesta stagione.
Sarò sincera, parto subito col dirvi che mi aspettavo tutto ciò che è successo in questa puntata, però non userò la parola “prevedibile” con un’accezione negativa, bensì riferendomi al fatto che finalmente abbiamo avuto tutti una piccola soddisfazione e anche i personaggi più sfigati della terra (per gli amici gli Stark) hanno avuto un piccola gioia.

Partiamo subito col dire che non mi aspettavo di vedere (almeno in questa puntata) il siparietto di Meereen (anche perché se l’avessi saputo avrei schierato Tyrion al FantaGOT, invece di Bran demmmmmerd).
La scena infatti si riallaccia all’ultima con cui si era chiusa la 6×08, ovvero la Mamma dei Dragoncelli che torna dalla prigionia e si ritrova la guerra in casa: “Ma ‘nsomma regà, non posso sta n’attimo tranquilla. Prima me rapiscono, po me libero, po torno a casa convinta de potemme fa un cocktail sul terrazzo, e invece torno a casa e me trovo bombardata da palle de foco?! E daje su.”
Eh già, diciamo che il piano di Tyrion “7 anni schiavi e poi tutti figli dei fiori” non ha funzionato proprio alla grande, ecco, ‘nzomma, popo penniente.
Ma Daenerys non ci sta a farsi distruggere casa da 3 cretini in vestaglia e quindi “Grigliata di Padroni per tuttiiiii”

tyrydae

Ma niente, Tyrion non sembra convintissimo. Le ricorda che l’ultima volta che il padre aveva avuto un’idea del genere stava per bruciare Kings Landing e tutti coloro che si trovavano lì in quel momento (quindi anche bambini, donne e uomini innocenti). E propone un’altra soluzione.
Daenerys pare calmarsi un po’, infatti poco dopo li vediamo in cima ad un monte, con i tre Padroni e Tyrion che gli propone una resa.. Quelli giustamente pensano che ad arrendersi sarebbero stati Madre dei Draghi e compagnia cantante, invece quelli che si sarebbero dovuti arrendere erano proprio loro.. Ma ce credete alla faccia che hanno fatto?! Mo va faccio vedè…

masters
*nzomma se vede poco, ma faceva ride giuro*

Ovviamente non sembrano essere nemmeno lontanamente intenzionati ad arrendersi.. Ma ecco che finalmente c’è la scena che io aspettavo dalla scorsa puntata: Daenerys che sale su Drogon, fa uscì anche gli altri due che aveva messo in punizione da tempo indefinito, e via a bruciare qualche sederino! Arrivano sulle navi e “DRACARYS”.
E niente ragà, io lo so che ormai il suo personaggio è diventato super trash, ma è stato troppo figo, ogni volta che i draghi iniziano a sputare fuoco è una scarica di adrenalina assurda!
masters
Ah vero, mi stavo quasi dimenticando della scena random in cui i Sons Of The Harpy iniziano a sbudellare gente a caso fuori dal cancello della città e da dietro la montagna sbucano i Dothraki a cavallo guidati da Daario che iniziano a far saltare teste a caso… vabbbè. Se lo dite voooooi!
Insomma vabbè, ‘sta parentesi mi è piaciuta solo per la parte dei Draghi. Ora spostiamoci sul NUCLEO CENTRALE DELLA PUNTATA.

Winterfell.
Il primo incontro tra le due fazioni nemiche in cui Ramsay inizia a pavoneggiarsi e ad autoproclamarsi “Re e Protettore del Nord” (ma ‘ndo vai, ma statte zitto, fai ride) non ha fatto che rendere ancora più piacevole ciò che stava per arrivare… Nel momento in cui ha nominato Rickon, ho capito che anche st’altro poraccio ormai era spacciato e quando ho rivisto la testa di Shaggy Dog mi si è riaperta una ferita (e a tal proposito PROPONGO DI NUOVO IL RILANCIO DELL’HASHTAG #STOPKILLINGTHEDIREWOLVES). Inoltre, l’ho odiato come poche altre volte dato che ha chiamato Jon Bastardo forse 5876893 mila volte e mi farà perdere una marea di punti al FantaGOT (GRAZIE RAMSAY, GIA’ STAVO MESSA MALE, CE MANCAVI TU).

rams
In tutto ciò il nostro Giovannino Neve ci prova sempre con l’approccio easy, e propone a Ramsay un duello singolo tra di loro, chi vince, vince la battaglia.
MA FFFFFFFFFFFIGUUUUURATI SE QUEL CAGASOTTO VISCIDO STRONZETTO ACCETTA UNA COSA DEL GENERE! Lo sa benissimo che morirebbe nel giro di 3 secondi e mezzo, e quindi che fa? Dopo che Sansa, da buona moglie amorevole, gli da la buonanotte ricordandogli “TE DOMANI SCHIATTI BELLO, CIAONE”, gira i tacchi e torna a rintanarsi a Winterfell.
È il momento della riunione pre guerra, tutti dicono la loro e Sansa si sente giustamente messa da parte. In effetti lì in mezzo è l’unica che conosce davvero Ramsay, suo malgrado. Ma Jon decide di andare a parlare con Nonna Sandrina e le dice “Ti prego, se schiatto di nuovo non me resuscità stavolta, preferisco restà morto”, lei più depressa che mai dice che non è una sua decisione, ma che Il Signore della Luce le dice cosa fare (e devo dì che fino a mo non ce n’ha azzeccata una quindi non so fino a che punto te conviene continuare a dargli ascolto).
Ser Davor nel frattempo è in giro per l’accampamento con Tormund (che vuole ubriacarsi a suon di latte di capra), mentre lui preferisce camminare tutta la notte prima di una battaglia perché boh, secondo lui ha senso fare i km fino all’alba prima di combattere invece di riposarsi, non fa ‘na piega. Cammina cammina, dove si trova!? Guarda caso nell’esatto punto in cui tempo prima quel Pazzo di Stannis, sua moglie e la roscia, avevano bruciato la povera Shireen (se ci penso mi vengono i brividi, una delle scene più tristi dell’intero show). Nella neve ritrova il cavalluccio che le aveva regalato prima di andare via… E mo me sa che per Sandrina so uccelli senza zucchero (cit.).

davos

Ma torniamo un attimo a Meereen.
Sono finalmente arrivati i fratelli Mainajoy (aka Theon&Yara) e si trovano al cospetto di Daenerys e di Tyrion che si ricorda bene di Theon a Winterfell, quando lo prendeva in giro ed era ancora un uomo con le p… Scusa Theon, non volevo. Insomma dicevamo, sono arrivati, comunicano a Daenerys che hanno le navi che le servono e le chiedono se in cambio può aiutarli a riprendersi le Iron Islands.  Yara non perde occasione pe provacce pure con Daenerys (e qui penso che sia partita una ship generale da parecchie persone), ma niente, pare che non c’è trippa pe gatti. In compenso, l’accordo è stato fatto, loro dovranno appoggiare Daenerys quando reclamerà i 7 Regni e loro dovranno smettere di saccheggiare, stuprare e cose del genere insomma, robbba da pirati. E vissero tutti felici e contenti, forse pure Theon un po’.

yaradany

Back to Winterfell.
Il momento cruciale è arrivato. LA battaglia sta per iniziare.
Ma ecco che ancor prima di iniziare, spunta la prima tragedia: Rickon al guinzaglio di Ramsay. Credo che a questo punto, tutti abbiamo realizzato che Sansa aveva ragione (#SANSARULES), Rickon sarebbe morto in ogni caso [PICCOLOSPAZIOPUBBLICITA’. Se non vi siete ripresi dalla sua morte e volete farvi due risate per sdrammatizzare, oppure se non ve ne frega niente e volete farvi comunque due risate: –>cliccate qui<– per guardare un video fatto da noi ieri! Vi dico solo una parola: BONOLIS.]
Eh, già, è morto alla fine. Scontato come la vicina di casa di un assassino che dice ai telegiornali “Sembrava tanto un bravo ragazzo, salutava sempre”.
Questa cosa non ha fatto che aumentare ancora di più l’odio e la rabbia del nostro Giovannuccio, che parte alla carica da solo contro 800 mila persone. Credo che si possa chiaramente vedere la sua faccia che più si avvicinava alla fazione nemica, più trasudava “HOFATTONACAZZATA” da tutti i pori.
occazzo

Alla fine (fortunatamente), quando avevamo quasi raggiunto l’apice dell’epicità stile Signore degli Anelli, ecco che arriva la cavalleria ed ha inizio la vera e propria battaglia.
Come saprete, e come tutti potevamo immaginare, è stato un bagno di sangue. A volte ho seriamente avuto paura per Jon (soprattutto quando stava per morire soffocato e schiacciato dalla ‘folla’) e per Tormund. Ma grazie a Dio ce l’hanno fatta entrambi alla fine.
In tutto ciò, mentre Jon stava  combattendo come un dannato, quel cagasotto di Ramsay stava ben lontano dalla guerriglia e guardava tutto col sorrisetto stampato sulla faccia. Ma va bene così, ha reso ancora più piacevole ciò che stava per succedere…
La scena in cui li hanno accerchiati è stata tremenda, ho pensato “Ecco, apposto. Abbiamo perso. Ora diventeranno tutti degli spiedini.”
E INVECE NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
Ragazzi come ve lo spiego.. Quando ho sentito il corno suonare e poi hanno inquadrato l’esercito degli Arryn arrivare al galoppo con Sansa tutta fiera sul cavallo e Dito Corto..bhè.. Dito Corto diciamo che non sono MAI stata così felice di vederlo in 6 stagioni. È STATO EPICO.

*ADESSO NON RIDI PIU' EH, STRONZETTO?!*
*ADESSO NON RIDI PIU’ EH, STRONZETTO?!*

Ed eccolo che con la coda tra le gambe, prende e scappa di nuovo a rintanarsi dentro Winterfell, ma stavolta bello mio, non ti basterà.
Jon lo insegue con lo sguardo assetato di vendetta insieme a Tormund e WunWun. Una volta arrivati, il gigante riesce a sfondare la porta, ma purtroppo non sopravviverà.. È stato troppo triste. Speravo ce la facesse. Ma qualcuno a quanto pare dovevano farlo morire per forza.
Una volta entrati finalmente Jon ha la possibilità di sfidare quel codardo faccia a faccia, ma non dura molto perché riesce a placcarlo in 5 secondi e mezzo e giù di cazzottoni in faccia! Ora li conto e vi dico quanti sono precisamente…  1, 2, 3… 14, 15.. 19, 20.. 21, VENTUNO RAGAZZI. E si è fermato perché ha visto Sansa e magari ha pensato “Vabbè, te lascio il piacere di finirlo”.

jon

F I N A L M E N T E.

Che soddisfazione ragazzi, nemmeno l’avessi fatto io. AHAHAHAH
E poi, parliamo del momento più emozionante della puntata?! Vi metto direttamente la GIF perché non ci sono parole.

La scena finale.
Sansa va a fare una visita al maritino, che è legato ad una sedia nella cuccia dei suoi amati cagnolini.
Quando lei inizia a dirgli che tutto di lui svanirà, il suo nome, la sua casa, le sue parole.. Ho avuto i brividi. Come ho già spiegato in questo post di Facebook, trovo che Sansa sia un bellissimo personaggio, e vedere la sua crescita esponenziale, soprattutto in questa stagione, è davvero emozionante! Sono sicura che farà grandi cose.. Spero solo che non faccia str**zate ora che Dito Corto è nei paraggi.
Vi lascio con un’ultima still dalla puntata, un altro pizzico di soddisfazione.

sans

Non mi sono sembrate molto leali come bestie, caro Ramsay. Byebye!

 

Ed anche quest’altro recap è giunto al termine. Spero vi sia piaciuto!
Ora ce ne resta SOLO UNO. *sadness*
Ma come sempre, fateci sapere cosa ne pensate di The Battle Of Bastards commentando qui sotto o sui nostri social Facebook e Twitter!

Thanks for reading!

The following two tabs change content below.

FlaviaCLBRS

Laureata in Lingue e Letterature Straniere e studentessa di Linguistica e Traduzione, ma per lo più amante di serie TV, libri e cinema. Con una sfrenata passione per il mondo e la cultura nordica!