Game Of Thrones | Recap 6×08 “No One”

Hellooooo miei prodi, questa settimana, purtroppo dovrete sorbirvi il mio di recap di Game of Thrones. Siete pronti per il terz’ultimo recap? STA GIÁ FINENDO, COME FAREMO POI, AIUTO MOIO.

OVVIAMENTE, da qui in poi sarà tutto Spoileeeeerssss.

Si parte subito alla grande con una scena mainagioiosa, con Arya che si presenta dall’attrice (Lady Crane) mezza morta e quella la ricuce per bene raccontandole che riesce ricucire la gente perchè era solita,tra na cosa e l’altra, squarciare lo stomaco ai tizi che le mettevano le corna, però poi si sentiva in colpa e li ricuciva (che tenerona!), ma guarda che coincidenza! Alla fine Arya-Aspirante-Nessuno si ripiglia un po’ e dice alla tipa che lei nella vita vorrebbe fare Dora l’Esploratrice e viaggiare per i mondi sconosciuti. Aryuzza tesoro, pensa a ripigliatte che qua abbiamo altre priorità e la gente ha bisogno di te, poi se vuoi possiamo andare dove caspita ti pare, t’accompagno pure.

aryacrane

aryacrane2

Ed ecco poi il nostro eroe fresco fresco di ritorno, il Mastino più incacchiato sandordella storia che come una visione della madonna compare da lontano (cerchiato in rosso nella foto accanto, con i nostri potentissimi mezzi di editing fotografico), ascia in mano e siamo pronti a far volare la prima testa dell’episodio. Magicamente, lo schermo si è trasformato in contenitore di membra squarciate e cose mozzate, STREPITOSO.
Sandor, oltre alla sua innata voglia di ammazzare qualsiasi cosa gli passi davanti, ha ritrovato anche il senso dello humor e senza farsi problemi, tra una battuta di spirito e n’altra ne ammazza quattro. A cuccia Sandor, a cuccia, sta’ buono!
(vi risparmio almeno nel recap tutte le scene in cui Sandor nostro, squarcia la gente che si trova davanti, you’re welcome!)

Schermata 2016-06-13 alle 13.03.32Da un punto all’altro del continente, ci troviamo adesso nel bel mezzo di una predica della nuova Rossa; insomma abbiamo capito che le Rosse sono un po’ confuse perchè prima era Stannis, poi è diventato Jon ora secondo questa è la “mamma dei draghi” la vera inviata da dddio e tra na predica e l’altra anche Varys ci abbandona, salpa per continuare la sua missione, mollando il “nano più famoso del mondo”. La scena ‘romanticissima‘ vede un “mi mancherai” da parte di Tyrion che oltre a queste sdolcinatezze mostra i suoi dubbi riguardo alla missione dell’eunuco: “Sei sicuro che non stai facendo na stronzata?” e quello risponde “be’ tesoro, se non mi vedi tornare, vuor dì che so morto e avevo torto!”
E graziealcazzo nun ce lo metti?!

tyrion  varys

Cersei abbiamo un problema, ripeto Cersei abbiamo un problema, Qyburn chiama regina madre, mi ricevi?”


La regina che non se la passa tanto bene ultimamente, viene informata da Qyburn che ci sono i tipi del Credo alla porta che vogliono vederla.

“Scusa Qy, nun t’avevo detto di non aprire ai testimoni del Credo? Che sei scemo? Mo che je dico che nun me li scollo più?”

così la regina, con tanto di Montagna al seguito, arriva faccia faccia con cugino Lancel, che già sembrava scemo quando aveva i capelli lunghi (anche se effettivamente è un bel figliolo) e che adesso con il coso in fronte sembra ancora più idiota.

“Senti Ce, niente te volevo dì che l’Alto coso avrebbe voglia che tu tornassi da lui per fargli finire quello che aveva cominciato!”

ecccerto, e secondo te dopo che l’avete rapata e l’avete fatta camminare nuda per tutta la città, quella come na povera scema vi viene pure appresso?
E infatti ci pensa la Montagna. Basta un semplice “Scelgo la lancelviolenza” de parte di Cersei e così, agile come se stesse stappando una bottiglia di spumante il 31 dicembre, il Frankenstein di Approdo del Re, fa saltare la testa del tizio del Credo. Siete ancora sicuri che volete mettervi contro i potenti mezzi della regina?
“Dite a sua santità che può venire a trovarmi quando vuole! (e noi ci sentiamo in dovere di aggiungere)… che ce n’è anche per lui. ” E con tanto di sorrisetto paraculo, tipico della regina, Cersei si congeda.

 

Intanto, a Delta delle Acque, Brienne degna di unajamiebrienne adolescente stalker, osserva Jamie da lontano pensando a quanto sarebbe bello passeggiar con lui su un prato trullallero trullallà, arrivano gli uomini Lannister a interrompere i suoi sogni ad occhi aperti e i due si trovano faccia  a faccia a discutere di politica e a fare doppi sensi sulle spade. “Brienne, la mia spada è tua, sarà sempre tua, tienila con te” senti coso, smettila con i doppi sensi che se no quella nun se ripiglia più; insomma Brienne riesce a raggiungere un accordo con Jamie che le consentirà di portare con se Pesce Nero per combattere a Nord con Sansa e Jon e il castello in cambio tornerà ai Lannister.

Fuori dalla tenda in cui Jamie e Brienne discutono, il prode Bronn non bronnpodfa che picchiare quel povero scemo (sorry Pod, love you) di Podrick e ripetere la parola “scopare” per 4563 in due secondi.
Bronn, confessa che Jamie e il suo bel faccino sono insopportabili e che da quel punto di vista era meglio lavorare per il nano perchè quando sta col biondo, tutte le faighe se le accaparra lui ed è Bronn a restare a bocca asciutta. Podrick invece, pudico come sempre, tenta di evitare di parlare di *quellecosellìoddiomiosignorediventorosso* e tenta di farsi insegnare qualche trucchetto per i combattimenti corpo a corpo ma Bronn, simpatico come sempre, usa anche questa occasione per prenderlo a schiaffi. Bella la vita di Podrick Payne.

Brienne va da Pesce Nero, nel tentativo di convincerlo, ma lui con la testa più dura della mano d’oro di Jamie Lannister, non perde tempo e rifiuta la richiesta di aiuto di Sansa, per mezzo di Brienne.
“Senti gioia, Sansa manco me la ricordo di faccia, Lannister è qua fuori e io il mio castello non lo do a nessuno e soprattutto scordati che possa andare da qualsiasi altra parte a combattere per una marmocchia, quando la guerra ce l’ho in casa”, questo è il riassunto di quello che Tully dice a Brienne che quindi capisce che di aver fallito la sua missione, tanto ormai ci sei abituata ai fallimento tesoro, don’t worry.

Intanto, proprio nel momento in cui a nessuno stava mancando quel bamboccio del Re, eccolo comparire accanto al Trono di Spade, quanto spreco signori, quanto sptommenreco…
Quando Cersei entra nella sala del Trono e Kevan, che non ha fatto un accidenti per 6 stagioni e ora magicamente si sente importante, la informa che il Re ha un annuncio da fare, il palmo della mano mi cominciava a prudere in vista del mega *palm face* che prevedevo sarebbe arrivato di lì a poco. Se c’è una cosa che Tommen è bravo a fare sono cazzate megagiganti e infatti, il biondo re marmocchio, non volendoci deludere, comunica che Cersei e Loras saranno giudicati nel Grande Tempio e che dopo tanta preghiera, l’Altissimo lo ha illuminato e che i processi per Singolar Tenzone saranno banditi. E Cersei è spacciata in pratica.
Tommen, bello della zia tua, quand’è che decidi di renderti utile per una buona volta e ti levi dalle scatole? Per fortuna possiamo ancora riporre speranza in Santa Margherita da Alto Giardino, che in questa puntata ci è tanto mancata e che speriamo almeno riuscirà a salvare Sir Loras.
Sul finire di questa scena, apprendiamo che gli uccellini indagatori di Qyburn hanno novità che sono certa scopriremo molto presto.

Tra una battuta e l’altra a Mereen, scopriamo che anche Verme Grigio e Missandei hanno un senso dell’umorismo e Tyrion prova a portarli sulla via dell’alcolismo.tyrion
“Chi non beve manca di rispetto alla regina!” così siamo sicuri che bevono tutti e finalmente il nano può mbriacarsi in compagnia. Stendendo un velo pietoso sulle barzellette raccontate dai tre, davvero uno peggio dell’altra, vorrei soffermarmi un attimo sul modo in cui Verme Grigio guarda Missandei che ride, è stata una scena dolcissima e loro due resteranno la mia ship impossibile forevaaah. SIGH.
Alla fine scopriamo che Tyrion, quando sarà finita tutta sta cosa del gestire il regno di Daenerys, vuole mettersi in pensione e darsi all’agricoltura per produrre vino, così la smette di spendere soldi in decine e decine di litri di vino e se lo autoproduce. Che ribelle! (Ty, se m’aspetti,abbandono gli studi e ci mettiamo in società!)

Alla fine Jamie va a fare quattro chiacchiere con Edmure Tully, i due con molta educazione e civiltà se ne dicono quattro(anche cinque); Edmure dice a Jamie che anche se si crede uno per bene non lo è, l’altro ricordandogli che gli ha ammazzato la sorella, lo tortura con le parole e paragona Catelyn a Cersei. Dice che da buone madri distruggerebbero il mondo per i propri figli e che lui per amor di sua sorella Cersei (sto per vomitare, ancora non riesco a game of thrones pesce nerofar pace con sta storia dell’incesto, scusate eh.) farebbe qualsiasi cosa, minaccia Edmure: dovrà fare quello che gli dice, altrimenti, molto semplicemente massacrerà tutti i Tully, catapulterà bambini dentro il fiume, ammazzatutti, spoco botilia amazo familia, farà cose.
Quindi, Edmure buono buono si fa accogliere nel suo castello e ordina ai suoi di far entrare i Lannister e si arrende al volere di Sir Jamie, Brienne prova a convincere Pesce Nero a lasciare il castello e scappare con loro ma lui decide di voler morire in duello e così sarà, lui si che era uno tosto. Ci mancherai Pesce Ne’, RIP.

 

Tempi duri a Mereen, proprio mentre Tyrion pensava di esser Schermata 2016-06-13 alle 17.58.43riuscito a stringere un patto con i vecchi padroni schiavisti, scopre che in realtà sticazzi, quelli vogliono riprendersi la città e improvvisamente, mentre cercano di capire come fare a sconfiggere il nemico che lancia palle infuocate dall’alto, tadaaaaaan eccola, la Dany che discesa dall’alto dei cieli, arriva sempre nel momento giusto come il digestivo a fine pasti.

 

“Che caspita avete fatto alla mia città, luridi babbani? Non vi posso lasciare cinque minuti soli che mi fate trovare il macello, ma ve ne do tante, ma tante…”

 

game of thrones game of thrones

E mentre Sandor è impegnato a contrattare cosa staccare a chi e quante cose staccare a quanti di quelli che hanno trucidato i suoi amici della comunità di recupero, a Braavos, Arya se la vede davvero ma davvero brutta. L’Orfana(dimmmerda – ma quanto la odio) la trova, ammazza Lady Crane e la perseguita a destra e a manca. La rincorre per tutta la città, saltano dai ponti, dalle scale, distruggono mercati e bancarelle e  alla fine però Arya, ancora sanguinante abbestia, si trova faccia a faccia con lei e facendo calare la stanza nel buio più assoluto (spegne la candela con la spada), forte della sua preparazione mentre era ancora una povera mendicante cieca, si scontra con la tipa odiosa. Scontro che noi non vedremo. Quello che vediamo è la faccia dell’Orfana sul muro dei volti. YUPPIE YAY! FESTEGGIAMO!
Jaqen, con Needle puntato al petto ammette di aver mandato l’Orfana ad ammazzare Arya,

“L’ho mandata io ad ammazzarti, però oh, sei tu quella viva quindi…ti informo che ora sei ufficialmente Nessuno”.

Esticazzi, scusa? Ma ti pare che una per diventare nessuno debba farsi quasi ammazzare ( un milione di volte) LOL
Il colpo di scena, l’evento che tutti stavamo aspettando arriva adesso:

“SENTI COSO, io sono Arya Stark e siccome mi sono rotta le scatole (si vede tanto lo sforzo che sto facendo nel mantenere questo articolo PG 13?) io me ne torno a casa mia…e per inciso, nessuno lo dirai alla tu sorella!”

Jaqen, più che essere deluso, sembrava aspettarsi da na vita di sentirsi dire queste parole da Arya, quindi è probabile che fosse lui il primo vero tifoso di Arya Stark, e l’abbia in realtà allenata a diventare se stessa,  altro che Nessuno.

game of thrones
A sto punto giuoite miei prodi, Arya is back come speravamo da tempo e ora è arrivato il momento della battaglia. Prepariamoci tutti psicologicamente che il prossimo episodio sarà il male. Finita la 6×08, aspettiamo il penultimo attesissimo episodio che già dal titolo (La Battaglia dei Bastardi) non lascia presagire che sofferenze. (come ogni nona puntata del Trono che si rispetti).
#CIAONECUORE #BENTORNATELACRIME

Vi lascio il fantastico trailer della 6×09, vi ringrazio per aver letto tutta sta cosa e come sempre aspettiamo nella sezione commenti qui sotto, con le vostre opinioni e sulle nostre pagine social Facebook e Twitter, per restare sempre aggiornati.

 

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

The following two tabs change content below.

Flavia B.

Studentessa con una grande passione per le serie tv, la musica, la letteratura e i viaggi. La mia più grande abilità è procrastinare. La mia migliore amica è l'ansia. I typos il mio nemico giurato.