Game of Thrones, la prossima stagione comincerà più tardi del solito.

La sesta fantastica stagione di Game of Thrones è appena finita e già ci manca tantissimo, oltre a questo, nonostante sia passata poco più di una settimana dal season finale, abbiamo già le prime news su quella che sarà la settima stagione dello show più seguito al mondo e purtroppo non sono buone notizie.

ENGLISH ARTICLE HERE

Durante un’intervista nel Podcast di Jim Norton e Matt Serra, UFC Unfiltered, i due showrunner della serie David Benioff e Dan Weiss hanno rilasciato alcune dichiarazione che certemente non faranno felici i fan dello show:

Non abbiamo ancora una data per la premiere ma probabilemente quest’anno avverrà un po’ più tardi. Stiamo cominciando un po’ in ritardo perchè alla fine di questa stagione è arrivato l’inverno, no? E questo significa che il bel tempo a cui siamo stati abituati nelle passate stagioni, non sarà più appropriato. Quindi abbiamo spinto tutta la produzione più avanti, per avere del tempo sinistro e grigio in quelle che sono le location nella quali di solito abbiamo girato le altre stagioni.

Ma esattamente quanto “più in là”? Weiss ha lasciato intendere che è molto probabile che la premiere non sarà ad aprile come siamo stati abituati per le passate stagioni.

Inoltre Benioff ha confermato che avremo ancora (SOLO) due stagioni di Game of Thrones e che, come già trapelato da alcune indiscrezioni, effettivamente il numero di episodi di queste due stagioni non sarà lo stesso che in quelle passate ma saranno un po’ più corte. Non esiste un numero già stabilito di episodi ma per certo saranno di meno perchè ogni anno le riprese portano via sempre più tempo.

Per quanto riguarda invece i cambiamenti apportati allo show rispetto alla storia originale dei libri di Martin, Weiss commenta: ” Non posso dire che George sia stato accondiscendente e d’accordo con tutto quello che abbiamo fatto, ma in via generale, su larga scala, penso capisca cosa era necessario fare per adattare la storia dei libri allo show ed è stato un gentleman nel gestire questa faccenda.”
Quando stavano scrivendo la Battle of the Bastards che abbiamo visto nel nono episodio di questa sesta stagione di Game of Thrones, D&D hanno detto che volevano dare “il senso di come fosse tutto casuale”. Con le frecce che volavano per aria non era necessariamente il più forte e coraggioso a dover vincere, piuttosto il più fortunato. Jon, è stato piuttosto fortunato.
Infine, Benioff e Weiss si sono mostrati aperti alla creazione di uno o più spin-off per la serie ma che il processo di scrittura e creazione della stessa li consuma a tal punto da non avere le energie necessarie per dedicarsi ad altro. D&D sanno come lo show finirà, hanno le idee talmente chiare che avrebbero potuto scrivere l’episodio lì, durante l’intervista. Ah… e si, Gendry è ancora lì dove lo avevamo lasciato… a remare!

Speriamo che per quanto riguarda le “brutte notizie” sia tutto, come faremo a far passare i mesi senza Trono, è ancora un mistero ma tutti insieme supereremo questo brutto e triste momento.

Grazie per aver letto e come sempre seguiteci sui social per restare sempre aggiornati!

 

The following two tabs change content below.

Flavia B.

Studentessa con una grande passione per le serie tv, la musica, la letteratura e i viaggi. La mia più grande abilità è procrastinare. La mia migliore amica è l'ansia. I typos il mio nemico giurato.